Iscrizioni aperte fino all'11 febbraio 2016

Comunicare la scienza 2016

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE IN DIVULGAZIONE SCIENTIFICA

con il patrocinio dell'Università di Torino, Dipartimento di Biologia Vegetale

Obiettivi

Il corso, che inizierà il 12 febbraio 2016 e avrà una durata complessiva di 128 ore, è rivolto a laureati e laureandi di facoltà scientifiche, tecnologiche, umanistiche e sociali, e prepara gli allievi a operare nei seguenti settori:

  • giornalismo;
  • editoria;
  • mostre e musei scientifici;

Il corso è a numero chiuso (16 partecipanti).

Programma

Giornalismo

  • Che cos'è il giornalismo scientifico
  • La scelta e il trattamento dei temi
  • La ricerca e la valutazione delle fonti
  • Il ciclo della notizia
  • I generi giornalistici: notizia, inchiesta, intervista
  • La struttura dei pezzi
  • Il linguaggio: grammatica, punteggiatura, lessico e stile
  • La deontologia del giornalista
  • Tecniche di narrazione
  • La scienza alla radio
  • La scienza su internet
  • Media generalisti e media specializzati

Testimonianze: La Stampa, Focus, Narcomafie, Moebius Radio24, Agenzia Zoe

Laboratori: stesura articoli, realizzazione di un'intervista radiofonica

Mostre e musei scientifici

  • Breve storia dei musei scientifici
  • Le esposizioni interattive
  • Come si progetta e organizza una mostra
  • I laboratori scolastici

Testimonianze: Codice, CentroScienza, InfiniTO, To Science

Laboratori: progetto di esposizione interattiva

Editoria

  • Come nasce un libro
  • Le norme ortografiche e editoriali
  • La correzione delle bozze
  • I testi scolastici
  • La saggistica scientifica

Testimonianze: Lattes, Bollati Boringhieri, Codice Edizioni

Laboratori: editing e correzione di bozze

Approfondimenti

  • Comunicare la scienza: sociologia ed etica
  • Scienza e paranormale
  • Fisica dei sistemi complessi
  • Giornalismo di salute, pressioni e conflitti di interesse
  • Comunicare rischio e incertezza
  • Le idee condivise: il software libero
  • Data journalism
  • Social network e comunicazione
  • Prevedere il tempo e il clima

Docenti

  • Alberto Agliotti - editor e giornalista scientifico, il rasoio di Occam
  • Enrico Agliotti - esperto sistemi informatici, il rasoio di Occam
  • Chiara Albicocco - giornalista scientifica, Moebius-Radio24
  • Marta Annunziata - biotecnologa, coordinatrice gruppi locali Cicap
  • Piero Bianucci - giornalista scientifico, La Stampa
  • Amelia Beltramini - caporedattore Focus
  • Marco Brusa - astrofisico, InfiniTO, Planetario di Torino
  • Michele Caselle - Dipartimento di Fisica teorica, Università di Torino
  • Alessio Cimarelli - data scientist, dataninja.it
  • Andrea Colombari - giornalista, corrispondente locale Ansa
  • Elisa Favro - editor, Lattes
  • Vincenzo Guarnieri - comunicatore della scienza
  • Daniele Gouthier - matematico e editore, Scienza Express
  • Marco Lazzarotto - scrittore
  • Michele Luzzatto - biologo, direttore editoriale Bollati Boringhieri
  • Beatrice Mautino - comunicatrice della scienza
  • Luca Mercalli - meteorologo e climatologo, Società Meteorologica Italiana
  • Daniela Ovadia - giornalista scientifica, Agenzia Zoe
  • Jacopo Pasotti - giornalista e comunicatore scientifico
  • Paolo Tartaglino - direttore editoriale Lattes
  • Fabio Turone - giornalista scientifico, Agenzia Zoe
  • Vito Tartamella - caporedattore Focus
  • Andrea Vico - giornalista e comunicatore scientifico
  • Pino Zappalà - CentroScienza

Informazioni generali

Luogo di svolgimento:

Università di Torino, Dipartimento di Scienze della vita e Biologia dei sistemi, viale Mattioli, 25 - Torino.

Orario delle lezioni:

venerdì dalle 16,00 alle 20,00; sabato dalle 9,00 alle 13,00.

Inizio delle lezioni:

12 febbraio 2016.

Fine delle lezioni:

4 giugno 2016.

Quota di iscrizione:

€1200 + IVA 22% = €1464, da pagare entro l'inizio del corso.

Selezione:

è possibile preiscriversi inviando il proprio curriculum dettagliato (con indicazione dei voti e descrizione in venti righe delle ragioni per cui si intende partecipare al corso) all'indirizzo:

iscrizioni@ilrasoiodioccam.it

entro l'11 febbraio 2016.

I candidati ammessi dovranno inviare o consegnare i documenti comprovanti quanto dichiarato sul curriculum entro l'inizio del corso.

Al termine degli studi verrà rilasciato un attestato di frequenza a coloro che avranno seguito almeno il 75% del corso (24 lezioni).